Skip to content
Koi Restaurant

3 consigli per aumentare i margini di profitto del tuo ristorante

Anche se la maggior parte delle nostre attività sono focalizzate sull’aumento dei margini di profitto di un ristorante, abbiamo verificato che ci sono 3 cose particolarmente importanti quando si tratta di realizzare profitti durante tutto l’anno.

Avere tabelle complete non sempre garantisce che la vostra attività andrà bene, in quanto si possono verificare perdite in aree che a volte si dimenticano, o aumentare inutilmente le spese. Per fare questo, è essenziale controllare costantemente gli indicatori di produttività e redditività di un ristorante.

Queste 3 sono la chiave:

Monitorare sempre le materie prime

Una delle cose più importanti per avere un ristorante redditizio è assicurarsi che il prezzo medio di ogni piatto corrisponda al suo costo di produzione. Al fine di tenere un registro di esso, è possibile esaminare attentamente i resti su ogni piatto. In questo modo è possibile regolare costantemente le quantità e gli ingredienti in base alla domanda effettiva ed evitare sovradimensionamenti e spese eccessive.

Su un’altra nota, possiamo evitare di investire in ingredienti non redditizi. Ci sono prodotti che, nonostante il miglioramento di un piatto, producono perdite al momento dell’acquisto o perché si può utilizzare solo una parte dell’acquisto, ad esempio, o perché non è un piatto ordinato frequentemente o perché la sua cottura richiede un tempo di produzione più lungo e squilibra i costi mensili del personale. In questi casi, è preferibile sostituire questo ingrediente con un altro o addirittura prendere in considerazione l’eliminazione del piatto dal menu. In questo modo, vi assicurate che i vostri margini di profitto siano in costante aumento ed evitate perdite, anche se riempite le vostre tabelle.

Vendere i piatti più redditizi.

Sì, l’applicazione di diverse strategie di vendita di piatti che offrono al ristorante i più alti margini di profitto è – senza dubbio – un passo cruciale per aumentare le vendite. Per fare questo, è necessario prima di tutto avere un’ottima idea di cosa sono i piatti firmati, quelli che piacciono di più ai clienti e che sono i più redditizi da produrre. Una volta che li hai determinati, assicurati che tu:

Evidenziarli nel menu in modo che i clienti possano ordinarli con maggiore sicurezza, con immagini deliziose, descrizioni succulente e testi nel senso di “popolare” o “frequentemente ordinato”.

Crea una strategia di vendita con i tuoi server in modo che possano offrire questi piatti in modo speciale e stimolare le loro vendite durante ogni servizio al tavolo. Naturalmente, dipende sempre dai gusti di ogni cliente.

Evidenziare i vostri specials più redditizi su una lavagna in modo che il cliente capisca che questi sono i piatti che il ristorante raccomanda perché sono i migliori della giornata. Questo è particolarmente importante per un’azienda alimentare sana che cucina prodotti di stagione e di provenienza locale e dove la selezione viene adattata alle materie prime del giorno.

Di tanto in tanto, collocare i piatti tipici su un menu a basso costo per presentarli ai clienti e farli desiderare di ordinarli regolarmente in altre occasioni.

Prevenire le assenze

Si può avere un programma pieno di prenotazioni e sentire che il ristorante si sta godendo molto bene, ma se il 15% di tutte queste prenotazioni finiscono per essere tavoli vuoti, in realtà si stanno subendo perdite.

Quante assenze riceve la sua azienda a settimana? Lo sai? Si tratta di informazioni essenziali che dovete gestire in ogni momento per valutare i motivi per cui i clienti non onorano una prenotazione e, naturalmente, dovete prendere provvedimenti per correggere questo errore il più possibile. Dovete tenere a mente che l’eccellenza è il momento in cui la maggior parte – se non tutte – le nostre prenotazioni sono redditizie.

È possibile ridurre al minimo la possibilità che un cliente dimentichi la sua prenotazione utilizzando i nostri promemoria via e-mail e SMS. Abbiamo verificato che questa è una misura efficace che aiuta il cliente ad onorare la sua prenotazione.

Abbiamo anche prenotazioni con carta di credito, dove il cliente fornisce i suoi dati bancari al momento della prenotazione su TheFork e accetta che una percentuale sarà addebitata se non si presenta e non dà preavviso. Si tratta di un modo per coprire i costi di base per rendere disponibile questa tabella e prevenire le perdite.

Uno strumento molto utile anche per gestire un’assenza è l’attivazione di una lista d’attesa, in modo che se un cliente comunica che non può venire, avete clienti interessati a queste prenotazioni e potete assegnarli in qualsiasi momento per garantire che i vostri tavoli siano sempre pieni e aumentare i margini di profitto del ristorante.